Il lato umano dei social network

I social media hanno cambiato molto il nostro modo di comunicare su Internet, oggi fanno parte integrante della nostra vita quotidiana e nessuno può negarlo. Se sia un bene o un male non lo so.

Non posso non notare però come molti giornali e testate online ne parlino male quasi sempre condannando l’uso che se ne fa piuttosto che le persone che ci sono dietro. Si, dietro i social media se non ve ne siete accorti ci sono umani in carne ed ossa.

Il web è gratuito

Non si può pretendere dunque che sul web ci sia il meglio del meglio. Ci dovrebbe essere forse il meglio del meglio dell’informazione ? O del giornalismo ? O dei pensieri?

Le critiche ci stanno, così come il fatto di poter trovare spazzatura di ogni tipo. Non dimentichiamoci che i social media offrono delle piattaforme gratuite, è dunque normale che circolino dei contenuti indesiderati.

L’uomo comunica, cambiano solo le forme

Dietro i social ci sono persone

Sui social un mondo di persone

L’interazione fra gli esseri umani c’è sempre stata e la tecnologia non è altro che un mezzo ulteriore in grado di favorire la comunicazione. Non sono d’accordo dunque quando si parla del calo di interazione sociale le persone, i social media anzi possono favorire i contatti sociali permettendoci di interagire con familiari, amici, e persone con cui si hanno dei rapporti di lavoro.

Diciamoci la verità, quanti di voi non avrebbero mai conosciuto alcune persone con le quali oggi lavorano ? Quanti di voi avrebbero mantenuto contatti con dei parenti o amici lontani ?

Facebook e Twitter ci permettono di condividere foto e pensieri in modo istantaneo e con più persone, in un rapporto che non necessariamente è uno a uno.

Facebook e Twitter possono migliorare ?

Molto spesso si parla di facebook in chiave negativa. Ci dimentichiamo però troppo spesso che dietro ai fenomeni da condannare ci sono però anche delle persone che ne fanno un utilizzo negativo. Queste persone hanno ricevuto una educazione di un certo tipo e si comportano sui social media esattamente come lo fanno nella vita reale. La colpa non può essere certo di Facebook se nascono delle fan page a dir poco imbarazzanti sopratutto in Italia ogni volta che si verifica un qualche evento di natura socio-politica.

Vedo anche fiorire però delle iniziative di sostegno e tanti messaggi positivi che ci possono anche strappare un sorriso, ed è questo il lato che mi piace. Anche un messaggio di speranza o di conforto può essere utile, indipendentemente da chi proviene.

Twitter stesso permette in pochi caratteri di esprimere più di quanto possa esprimere un post di migliaia di parole. Pensiamo alle citazioni ad esempio. La capacità di diffondere un messaggio ouò essere davvero enorme. Ed una citazione è una riflessione che ci può aiutare ad essere motivati, così come una canzone.

Anche i clienti sono persone

Anche da un punto di vista business molti si dimenticano che anche nelle imprese ci sono persone. I social media stanno portando molte imprese a rivedere le proprie strategie comunicative. Non ci sono solo profitti e conti da far quadrare, spesso molte imprese lo dimenticano.

Non trascurare i bisogni dell’utente e le sue aspettative, anche il cliente è una persona. I social network in questo ti possono dare una grossa mano. Sono diventati un luogo in cui condividere notizie, foto, luoghi ma anche per instaurare un rapporto diretto con il cliente.

E sono una fonte di pensieri positivi, e di inspirazione, quella di cui ogni tanto abbiamo bisogno.

Scritto da:

Consulente web freelance, ha lavorato per diverse banche italiane e collaborato a vari progetti web. Consulente SEO e di Web marketing.

Lascia il tuo commento

(richiesto)

(richiesto)

(richiesto)


Rimani aggiornato ed in contatto con noi