Gmail Sponsored promotions (GSP) : esempio sui nuovi formati di advertising

Gmail non è più un semplice servizio di email ma una vera e propria piattaforma pubblicitaria. Da un po’ di tempo Google offre la possibilità di inserire degli annunci sponsorizzati anche all’interno delle mail. Un cliente per cui lavoro da un po’ di tempo e per cui realizzo DEM (email marketing) ha deciso di puntare su questi nuovi formati con dei discreti risultati.

Per questo motivo oggi ti presento una piccola guida con un esempio semplice e scaricabile gratuitamente che ti farà da template iniziale per poter costruire il tuo annuncio personalizzato. La piattaforma è stata lanciata nel 2013 in beta.

E’ disponibile, inoltre, uno strumento molto utile per la validazione delle creatività che trovi qui https://www.google.com/ads/gsp/creative/. Per ora funziona solo col il browser Google Chrome ma ti consente sia di controllare la validità dell’HTML che di vedere le anteprime modificandole ed esportarle in un nuovo file.

Fare advertising sfruttando Gmail

Fare advertising sfruttando Gmail

Cosa sono le GSP (Gmail Sponsored Promotions) ?

Sono degli annunci pubblicitari che si possono inserire tramite circuito AdWords e possono essere mostrati direttamente all’interno del pannello Gmail degli utenti. Per farlo, oltre ad acquistare la pubblicità, bisogna preparare un file ad estensione .zip e fare l’upload. Il file .ZIP deve rispettare una struttura prefissata. Al suo interno contiene le creatività oltre alle immagini e alle informazioni testuali da mostrare nei popup e nelle barre laterali.

Rispetto alla pubblicità tradizionale cambia completamente lo stile, che si avvicina molto a quello delle classiche DEM. Questa forma di advertising può essere sfruttata agevolmente per molti scopi. Il tool di anteprima ti fa vedere anche come saranno visualizzati gli annunci nei vari formati anche su tablet e PC.

La struttura ed il formato

La figura seguente mostra il formato del file ZIP dell’esempio con la struttura della directory (che ho ho chiamato gsp_creative_example)

teaser-directory

Puoi scaricare l’esempio da qui.

Questi tipi di annunci sono stati studiati per suscitare l’interesse degli utenti facilitando l’interazione. La pubblicità è mostrata in modo non invasivo e quindi è da verificare se può portare a CTR elevati.

Come puoi vedere nella struttura sono presenti:

  • un file teaser.txt : contiene oggetto, corpo del messaggio e URL a cui deve puntare la creatività
  • teaser.png (una immagine utilizzata ad esempio per il logo) di dimensioni non superiori a 144p X 144px. Se l’immagine è più piccola di queste dimensioni verrà centrata nello spazio 50×50 a disposizione. Se invece è più grande verrà ridimensionata adattandola allo spazio esistente
  • una immagine preview.jpg da mostrare come anteprima (formato 580px X 400px)
  • il file index.html contenente il codice HTML della creatività
  • una cartella images con le immagini presenti eventualmente nell’annuncio

Il contenuto dell’HTML viene mostrato di solito nell’annuncio completamente esteso come nell’esempio qui sotto:

ad-preview

mentre le informazioni contenute nel teaser sono utilizzate per i banner quadrati e testuali:

preview-desktop-openmail

Alcune specifiche generali :

  • L’ampiezza massima deve essere di 650px
  • Usa la codifica UTF-8
  • Ogni file deve essere inferiore a 500KB come peso.
  • E’ opportuno caricare una immagine di anteprima più ridotta di dimensioni 580px x 400 px di altezza

Stili e CSS:

  • Non si possono utilizzare fogli di stile esterni
  • Usa l’attributo style (es : <div style=”color: black; font-family:Arial”>

Content types:

  • Non è permesso l’utilizzo di Javascript né inline né tramite richiamo di file .js esterni
  • Non è possibile utilizzare Flash
  • Non si possono utilizzare immagine animate
  • Non si può utilizzare alcun content HTML5

L’esempio : il file teaser.txt ed i formati da rispettare

Il file contenente il testo di questo annuncio che vedi si chiama “teaser.txt” e deve avere la codifica UTF-8. Ha 5 righe di testo, il nome del sender, l’oggetto, il corpo dell’annuncio, la URL visibile, e la URL a cui fare un redirect (tipicamente la URL di destinazione della pagina da promuovere).

Nell’esempio specifico il file è fatto così:

Sender:YourSender
Url:www.yoururl.com
RedirectUrl:www.yoururl.com/offerURL
Subject:Your subject promo
Body: Body text of promotion ad

L’annuncio che avrai sarà di questo tipo

step3 - teaser-preview

Alcuni limiti da rispettare

  • Sender massimo 15 caratteri
  • Subject massimo 25 caratteri
  • Body massimo 100 caratteri
  • URL massimo 25 caratteri
  • Redirect URL nessun limite !
  • Il codice HTML/CSS non è permesso all’interno del teaser e verrà rimosso nel momento in cui l’annuncio viene convalidato.

I passi necessari per convalidare il teaser

Ora che hai visto le anteprime vediamo come sfruttare il tool di Gmail per convalidare l’annuncio o costruirlo direttamente sul sito. Vai su http://www.google.com/ads/gsp/creative/ con Chrome e segui i passi che vado ad elencare di seguito.

Step1 : Scegli il metodo di creazione

Nell’esempio scelgo di caricare il file .ZIP che abbiamo preparato:

step1-upload-zipfile

Step2: Convalida dell’HTML

Una volta caricato dovremmo vedere una schermata simile se il parsing ha avuto successo:

step2-ad-html

Step3 : Anteprima

Come puoi vedere il file teaser viene processato e tutte le informazioni in esso presenti sono mostrate a video. E’ possibile modificarle inline per vedere come sarà l’anteprima. Dopo il passo finale nel caso potrai scaricare il nuovo file generato pronto per essere utilizzato.

step3-teaser

Step4 : Convalida finale ed esportazione

step4 - creative-validation

In questo passo puoi esportare il file con le modifiche. Inoltre, cliccando su Preview all teaser formats puoi vedere come saranno mostrati gli annunci sui vari dispositivi.

Ecco qualche esempio

Per dispositivi mobili come iPhone:

preview-ios-promotion-inbox

Popup da desktop

preview-desktop-promotion-inbox

Popup nella barra laterale

preview-desktop-openmail

Altre risorse utili

Per chiudere ti lascio con alcune risorse da scaricare:

Scritto da:

Consulente web freelance, ha lavorato per diverse banche italiane e collaborato a vari progetti web. Consulente SEO e di Web marketing.

Lascia il tuo commento

(richiesto)

(richiesto)

(richiesto)


Rimani aggiornato ed in contatto con noi